Il Metodo Flash Topic

Cos’è il Metodo Flash Topic? Lavorando da molti anni a stretto contatto con pazienti e utenti avevo riscontrato una sintomatologia comunicativa che non riuscivo ad abbattere nelle sessioni in presenza. Quello che notavo era che spesso la riconoscibilità del problema avveniva attraverso dinamiche controverse e la vera e propria sofferenza restava celata dietro congetture mentali difformi dalla vera motivazione. Di conseguenza, per arrivare ad affrontare la natura reale del problema, creare fiducia ed empatia nel paziente e intraprendere un percorso terapeutico, occorreva un grande sforzo che spesso faceva desistere il paziente sin dalle prime sedute. Le ragioni potevano essere molte: ci vuole tempo, per esempio, per costruire la fiducia necessaria ad affrontare un percorso del genere, e al mondo d’oggi il tempo è una risorsa fin troppo rara. La necessità di impegnarsi per se stessi, quando tutto è sempre rivolto al servizio nei confronti degli altri e il “sano egoismo” è ormai inesistente, faceva sembrare il tutto una perdita di tempo. Dediti notte e giorno a inseguire il proprio burnout come un traguardo di orgoglio e gloria, spesso ci perdiamo nella frenesia e non riconosciamo nemmeno la mano che ci viene tesa per aiutarci.
Contrastare questo processo sociale è indispensabile, ma non sta a me, e non credo di poterlo fare da solo.

 

Per questo utilizzo il metodo Flash Topic: corro insieme alla persona perché la persona è spinta a correre. Utilizzo i mezzi digitali perché nella realtà vissuta in compresenza c’è poco tempo. Le comunicazioni rapide e le sessioni puntuali mi permettono di stare al passo con le esigenze individuali: ho dato vita a un modo differente di entrare in sintonia con l’altro. In maniera immediata posso restituire risposte esaustive, e creare fiducia nel metodo e nella persona. Se questo metodo ha successo, se si riesce ad “agganciarsi”, con alcuni si potrà proseguire, approfondendo ulteriormente il vero problema.

  • Attacco di Panico
  • Ansia Generalizzata o Specifica (fobie, ipocondria, pensiero magico, e molte altre)
  • Difficoltà Relazionali o Familiari
  • Depressione ed Elaborazione del Lutto